Non ne parla quasi nessuno ma anche il sale può determinare una buona riuscita per le tue grigliate.

Come il jazz, o le opere raccolte di Ernest Hemingway, il sale è uno di quegli argomenti apparentemente semplici che diventano sempre più complessi più ci si addentra. Certo, hai il tuo kasher quotidiano e forse un barattolo di fantasiosi fleur de sel regalati da un generoso ex-capo.

Ma il mare dei condimenti è vasto. Dovresti usare il sale cristallino o sfaldato? Aromatizzato o infuso? Lava hawaiana rossa o nera?

Rilassati, in questo articolo ti proponiamo cinque tipi di sale da utilizzare per le tue grigliate.

1 – Sale di Kosher

Il cavallo di battaglia della cucina, il sale kosher è straordinariamente versatile. Prodotto dalla compattazione del sale granulare raccolto da miniere e depositi, ha scaglie di forma irregolare che si dissolvono facilmente e in modo relativamente uniforme.

Questo sale è perfetto per tutti i tipi di carne!

2 – Sale Marino

Tutto ciò che serve per rendere questa bellezza naturale secolare è un secchio e un sogno. Gli allevatori di sale prendono un gallone o due di acqua salata, filtrano le impurità e scaldano a una temperatura molto bassa finché i delicati granuli simili a fiocchi di neve iniziano a formarsi lungo i lati.

Poco dopo, grossi fiocchi di sale marino si raccolgono sul fondo. Meglio di tutto, la semplicità del processo conferisce al sale marino un vero terroir, come nel gusto vagamente solforico del kala namak dell’Asia meridionale e del sale lavico nero hawaiano.

Nonostante sia il sale più diffuso, rimane comunque un’ottima scelta per le grigliate.

3 – Sale Marino Infuso

Prendete il processo del sale marino descritto sopra e aggiungete erbe, spezie, tartufi essiccati o qualunque cosa il vostro cuore non iodato desideri.

Le infusioni fanno molto affidamento sul calibro dell’ingrediente aggiunto, quindi cercate produttori di alta qualità e denominazioni AOC o DOP.

Anche questo sale va bene per grigliare.

4 – Sel Gris

Conosciuto anche come sale marino grigio o celtico, sel gris è l’eroe non celebrato del mondo del sale. Durante la raccolta, viene estratto dal fondo della salina, conferendogli quel colore grigio piuttosto elegante e la sua forma naturalmente cristallina.

È più ruvido del fleur de sel standard, ma allo stesso modo ricco di minerali e umidità. A differenza del fleur de sel, è venduto sia come cristalli che come sale marino macinato fine.

Uno dei sali più raffinati, adatto alle grigliate più importanti.

5 – Fleur de Sel

Il punto di riferimento del sale, fleur de sel si traduce letteralmente in “fiore di sale”. Il suo alto prezzo è il risultato di una raccolta ad alta intensità di lavoro: dopo l’acqua salata ad evaporazione solare, uno strato di cristalli fragili, come fiori, iniziano a formarsi sulla superficie della salina.

Con una mano ferma e un cuore forte, un contadino salato deve poi rastrellare delicatamente lo strato superiore di delicati “fiori”, rimuovendoli dalla padella.

Il processo è preciso come tutte le estrazioni: i cristalli sono molto fragili e, se le condizioni non sono giuste, non si formano affatto, ma universalmente elogiati per la sua elevata mineralità, l’incredibile contenuto di umidità e la consistenza fine e irregolare.

Anche questo sale è veramente ottimo per grigliare.

SCOPRI I MODELLI BBQUEEN GRILL PER LE TUE GRIGLIATE!

La voglia di grigliare non ti abbandona mai? Allora clicca qui sotto e scopri tutti i modelli BBQueen Grill!